Renzi_Proteste_Buona_Scuola-590x368

Da più di un anno il Movimento 5 stelle di Genzano di Roma sta facendo pressione sull’amministrazione comunale per il miglioramento dello stato delle scuole, senza però ricevere risposte concrete. Una raccolta firme per richiedere i certificati di agibilità, continui solleciti per risolvere le inefficienze dovute alla mancanza di personale, alla mancanza di materiale di cancelleria e allo stato di degrado di molte strutture che hanno visto l’impegno diretto dei genitori per lavori di manutenzione con un giubilo da parte del Sindaco che ci ha lasciati esterrefatti. Il servizio de “Le Iene” presso la scuola Marchesi e il ritrovamento di escrementi di topo nelle classi pochi giorni dopo una derattizzazione, anch’essa annunciata in pompa magna a Pasqua dal Sindaco, sono solo una diretta conseguenza dell’uso che viene fatto dall’amministrazione delle scuole: tanta propaganda e poca concretezza. Abbiamo richiesto di fare una campagna di sensibilizzazione per destinare all’edilizia scolastica l’8 per mille, abbiamo richiesto e avvisato della scadenza per aderire al fondo per l’edilizia scolastica previsto dal cosiddetto Decreto del “Fare”, ma nessun progetto è stato presentato, così come nulla si è mosso per i fondi strutturali europei nè per quelli Regionali dove il coefficiente di Genzano fa risultare la nostra cittadina tra le ultime in graduatoria con possibilità di accesso ai finanziamenti richiesti ridotte al lumicino. “Classi intere vengono spostate in aule che non sono idonee per tenere le lezioni, il tetto in una scuola risulterebbe essere da ristrutturare anche con una certa impellenza, una scuola si è ritrovata allagata per la rottura d una conduttura, questione mense e strutture indecente, la situazione delle scuole a Genzano è grave” dice la portavoce al Senato del Movimento 5 stelle, Elena Fattori che nei giorni scorsi ha presentato un’interrogazione al Ministro Giannini proprio citando Genzano come esempio vizioso del sistema scuola. “Abbiamo fatto raccolta firme, io sono in contatto con diversi genitori avvelenati, ma l’amministrazione pensa solo alla propaganda e per poco più di cento mila euro ottenuti da un progetto del Ministero, li ha sbandierati come fossero manna, quando direi che per tutti i plessi presenti a Genzano sono una goccia nel mare” aggiunge la Fattori, che chiude:” Sicuramente ora il Sindaco che si ripresenterà alle prossime elezioni baserà la sua campagna elettorale proprio sul risanamento delle scuole, ma finora lui e il suo staff politico e amministrativo hanno solo dormito e spesso marciato sulle macerie di un sistema scolastico sempre più direzionato verso il privato, pieno, peraltro, di parenti di esponenti politici”.

Qui l’intervento della Sen. Elena Fattori nell’aula del Senato sulle scuole a Genzano:

https://www.youtube.com/watch?v=wKBc97xl4tk

Testo dell’interrogazione

http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/showText?tipodoc=Sindisp&leg=17&id=914157

Advertisements